Per assicurare agli utenti il più elevato standard di qualità del servizio e la migliore assistenza, la Casa di Cura San Lorenzino fornisce alcune indicazioni sul funzionamento della struttura con particolare riferimento alle norme cui sono invitati ad attenersi i pazienti degenti e i visitatori.

La visita medica
La visita medica ai degenti rappresenta un momento diagnostico-terapeutico fondamentale; pertanto, è assolutamente necessario rimanere nella propria stanza durante gli orari stabiliti. I parenti e conoscenti sono invitati ad aderire alle indicazioni fornite dal personale sanitario.
Al di fuori degli orari di visita medica, i degenti potranno uscire dal reparto, rimanendo però all’interno della Casa di Cura. Per non arrecare disturbo agli altri pazienti, si prega di evitare il più possibile i rumori e di moderare il volume della radio o della televisione.

 

Orario pasti
Colazione 7.30 – Pranzo 11.30 – Cena 18.30
Durante la distribuzione del vitto i parenti sono pregati di non transitare nei corridoi e/o sostare nelle camere di degenza.

 

Prestazioni alberghiere aggiuntive
La Casa di Cura è in grado di offrire la degenza in camera riservata con letto a disposizione dell’accompagnatore. Per tale servizio, sarà richiesta una quota aggiuntiva.

 

Informazioni utili
Durante il soggiorno in Casa di Cura, si raccomanda di non portare oggetti di valore o eccessive somme di denaro. La Casa di Cura San Lorenzino non è infatti responsabile di eventuali furti o smarrimenti di beni lasciati incustoditi.
Nelle stanze dotate di cassaforte, si invita a seguire la procedura appositamente descritta per consentire un corretto utilizzo.

 

Certificato di ricovero
Il certificato di ricovero viene rilasciato su richiesta dell’interessato dall’Ufficio accettazione ricoveri (adiacente all’ingresso).

 

Cartella clinica
Dopo le dimissioni, il paziente può fare richiesta per ottenere copia della cartella clinica recandosi all’Ufficio ricoveri, previo pagamento dei relativi diritti. La fotocopia o il formato digitale verrà consegnata all’intestatario o ad una persona appositamente delegata, purché muniti di documento di riconoscimento.

 

Visite di parenti e amici
L’ingresso di parenti e amici è consentito in base alla normativa di AUSL Romagna in aggiornamento in materia di prevenzione Covid 19

 

 

Colloqui con i medici
Per notizie di ordine clinico-sanitario, i parenti potranno essere ricevuti dai medici curanti secondo gli orari stabiliti in ogni singolo reparto.

 

Vietato fumare
È assolutamente vietato fumare nelle stanze, nei corridoi e nelle corsie dei reparti di cura: questo per disposizioni di legge e, soprattutto, per rispetto della salute propria e degli altri pazienti.

 

SERVIZI

Telefono
Ogni camera dispone di una linea telefonica diretta che consente al paziente di mettersi in comunicazione con l’esterno senza interposizioni di centralino. Occorre richiedere all’Ufficio ricoveri il collegamento con la linea esterna e, per le comunicazioni urbane o interurbane, comporre lo 0 e quindi il numero desiderato. Il servizio ha un costo di noleggio giornaliero e di utilizzo a scatti. Per garantire tranquillità nelle stanze, le chiamate in arrivo potranno essere ricevute entro le ore 21.
Negli spazi comuni accessibili della Casa di Cura al piano terra e secondo piano sono disponibili telefoni pubblici.

 

Bar
All’interno della Casa di Cura è presente un bar, situato al piano terra, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 5.30 alle 19, il sabato dalle ore 5.30 alle ore 15, nei festivi dalle ore 7 alle ore 13. Sono inoltre presenti all’interno della struttura alcuni distributori automatici di acqua minerale.
È possibile fare richiesta di quotidiani e riviste.

 

Bancomat
Al piano terra della Casa di Cura si trova una postazione Bancomat funzionante.

 

 

Parcheggio
Per i degenti e loro parenti è a disposizione un parcheggio adiacente alla Casa di Cura: per poterne usufruire occorre richiedere all’Ufficio Cassa la tessera che permette l’accesso ed il successivo pagamento.

 

Assistenza religiosa
Al piano terra della Casa di Cura si trova la Cappella.
Un sacerdote è a disposizione dei degenti che ne fanno richiesta.

 

Volontariato
La Casa di Cura garantisce l’assistenza diretta ai propri assistiti con personale qualificato. All’interno della struttura è presente anche personale appartenente alle Associazioni di volontariato (AVO) autorizzate ad effettuare particolari forme di assistenza ai degenti.

 

Assistenza aggiuntiva non sanitaria
L’assistenza aggiuntiva non sanitaria (ad esempio: la presenza di badanti) è consentita all’interno della Casa di Cura, nel rispetto di quanto stabilito dal regolamento in materia conforme alle disposizioni regionali. Tale regolamento è disponibile nei reparti di degenza della Casa di Cura.